.
Annunci online

guarins [ diario del comunicatore/politico. ancora se ne sente la mancanza. ]
 



un eroe civile, politico, estetico.








4 luglio 2005



l'osce dice che il voto è stato abbastanza regolare. non troppi scontri ieri. dimenticato subito l'incidente/attentato a meta.
tutti gridano di aver vinto (molto italiano), non si capisce chi ha vinto (molto albanese).
la cosa che pare certo è che lsi ha perso. speravamo di no, immaginavamo di si.
mi dispiace per i ragazzi che ho incontrato, per chi ci ha creduto.
poco davvero invece per una classe dirigente ricca di pochi meriti.

e pensare all'aquila....




permalink | inviato da il 4/7/2005 alle 23:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


16 maggio 2005


esportare la democrazia: pecoraro in albania!

nel precedente blog dimenticavo un pensiero fondamentale del w.e. albanese: l'esportazione di pecoraro scanio.

allora:
1. l'albania è secondo me uno dei pochi posti al mondo dove potrebbe avere un senso un partito dei verdi: 
    1.2. hanno natura semi incontaminata ed enormi problemi di tutela ambientale 
    1.2. hanno inoltre assenza di senso dello stato e della politica
2. il carisma popolar-glamour di un leader come pecoraro potrebbe fare faville
3. il buon pecoraro troverebbe la visibilità che cerca da anni (unico costo rinunciare - almeno pubblicamente - alla bisessualità), ore di tv, interviste, foto
4. tutti vissero felici e contenti: gli albanesi, finalmente con un leader europeo, pecoraro, finalmente capo, noi, finalmente "soli".


... quasi quasi faccio una petizione internazionale ...




permalink | inviato da il 16/5/2005 alle 20:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


16 maggio 2005



di ritorno stamattina da w.e. a tirana.
sabato comizio del partito. "c'è bisogno di acqua, per allargare il risultato come le spugne". questo il comento più interessantedi uno di loro. in effetti l'atmosfera era piuttosto calda ma gente meno del previsto. certo la piazza che non viene chiusa al traffico e quell'autobus parcheggiato fin quasi alla fine davanti al secondo striscione (segnali di opposizione governativa all'opposizione) non rendevano la vita facile. ma non ha aiutato anche la pessima scelta comunicativa di pezi del partito e dell'agenzia locale (che si occupa di tutto, anche del montaggio del fondale, con uno dei ragazzi, poco più di vent'anni, che ci ha raccontato che ad un certo punto ha temuto che tre tizi che stavano tirando su dal tetto lo striscione gigante cadessero di sotto (ma io dico, uno sceglie di occuparsi di comunicazione proprio per evitare ste cose "serie"...)).
poi a sera riunione con il capo. abbiamo chiarito e capito (non perchè lui sia stato chiaro, ma perchè noi abbiamo voluto capire). continueremo con diverso ruolo. meglio.
poi cena, locali stramodaioli con musica pessima e niente alcol colpa gastrite.
poi chiacchiera fumante in albergo, con destrutturazione della stanza, atmosfera ri-qualificata in senso precarizzante (che va di moda) e gossip cattivo e inventato sulle strane figure che abbiamo incontrato (e su vasto.... ma questa è un'latra storia).
ieri invece relax e pranzo di pesce al mare. ritorno in autobus con un vecchio (ma probabilmnente avrà avuto 40anni) che ha voluto a tutti i costi stare vicino a me. poi cena con mondi (the incredible one) e famiglia, per riappacificarsi con la gente locale e festeggiare il quasi scudetto con alessanrdo, figlio biondo di mondi, chiamato così in onore di del piero!

gente strana.




permalink | inviato da il 16/5/2005 alle 16:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


21 aprile 2005



stavamo abbastanza per incazzarci, tra ieri sera e stamattina. poi abbiamo capito, spiegato, avuto (ovviamente) ragione.
faticosa sta albania.
m'ha pure fatto venire problemini salutistici (che eufemismo!).
ieri sera però al bar con mondi (che meriterebbe un intero blog ... quasi quasi glielo propongo)(vi basti per ora sapere che a casa sua ha una foto con platini!) ho visto la partita. piacevole clima nonostante il risultato.
nel frattempo mi sono perso la diretta (che tanto mi pare non ci sia stata) delle dimissioni e le prime immagini di papa ratzi (tabloid inglesi, titolo ancor meglio di quello del manifesto di ieri).
sul tema del papa segnalo (quello di oggi).




permalink | inviato da il 21/4/2005 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


14 aprile 2005



insomma.
anche stasera ho saltato teatro.
tante cose successe e ora non mi viene in mente niente. magari però arrivano altri pensieri che tanto poi dimenticherò, trasformandoli da banali passatempi a geniali e indispensabili idee.
come mi diceva oggi lui, come al solito cogliendo nel profondo il mio stato temporaneo, perchè questo periodo sono così stanco? ... in effetti un'idea ce l'avrei ....

intanto mi sono perso pellegrini e funerali.e un po' mi dispiace. anche se in albania mi sembrava di essere più a contatto con l'italia vera che non nel mezzo della scena.

albania. il primo aprile esce su un importante quotidiano che il sindaco di tirana si è dimesso nella notte, per contrasti con il primo ministro. il pomeriggio, letta la notizia, chiamo il contatto del nostro partito per chiedere aggiornamenti e commenti. lui inizia a ridere. "oggi è il primo aprile - dice - è il giorno delle bugie. è tutta una bufala". ecco questo è il paese dove stiamo lavorando.
però, nella provvisorietà democratica, nella gentilezza delle persone, nell'eccesso fashion delle ragazzine di tirana, nella pelle consumata e più vecchia di tanti giovani, nei palazzi colorati, nell'edilizia incontrollata, nelle facce sorridenti, nelle puzze .... è divertente.
però, la prossima volta, devono darmi un pc decente per postare da lì. 




permalink | inviato da il 14/4/2005 alle 23:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


23 marzo 2005



insomma. tirana questa volta è stata piena e intensa. tante parole, tante facce, tante cose immaginate perchè ancora non viste e non ascoltate.
giovani che credono nella politica, con fretta enorme e quasi senza speranza.
movida notturna da fare inviadia al fashion più fashion che c'è. tacchi a punta, magliettine, acconciature. al limite del boro.
povertà e caos. polvere.
permalosità e generosità.

sempre, di fondo, la domanda se sia/sarà tutto un bluff o qualcosache, inpiccolo, può fare la storia.




permalink | inviato da il 23/3/2005 alle 21:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


20 marzo 2005



sono a tirana nella sede (deserta)(ma e' domenica) del partito.divertente.




permalink | inviato da il 20/3/2005 alle 19:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 febbraio 2005


partenza

tra un paio d'ore parto per tirana. non ho alcuna idea di cosa ci sia. uno di quei posti che mai pensi un giorno andrai a visitare. cui non dedichi fantasie e immaginazione. del quale non selezioni ricordi di informazione visiva. fermandoti allo stereotipo di un luogo che sogna l'italia come paradiso televisivo.

immagino un posto molto est. ma chi sa...?

vi sarpò dire. credo che visiterò e conoscerò. per lavoro. non oggi. un cliente, con giri di contatti incrociati vari, ci chiama per le elezioni di giugno o luglio. ogni tanto sarò lì.

sono curioso.




permalink | inviato da il 28/2/2005 alle 11:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio